Tagliare il grasso per perdere peso


Perdere peso Dieta dimagrante: tagliare i grassi o i carboidrati?

  • L'indice di massa corporea o IMC è un numero che si ricava da altezza e peso, che indica una giusta percentuale di grasso [1] X Fonte attendibile Centers for Disease Control and Prevention Vai alla fonte.
  • Deficit calorico, quante calorie tagliare per dimagrire? |

I risultati di un nuovo studio Un nuovo studio dimostra che nella perdita di peso tra le diete a basso contenuto di grassi e a basso contenuto di carboidrati c'è poca differenza.

Per cui, quale dieta dimagrante seguire?

Navigazione articoli

Una domanda che probabilmente di sono posti in molti, ma a cui forse non hanno saputo dare risposta — anche se molti ritengono sia meglio tagliare tagliare il grasso per perdere peso carboidrati. Ora ci hanno pensato gli scienziati della Stanford University Medical School, evidenziando che c'è poca differenza tra i due metodi.

tagliare il grasso per perdere peso vitalità perdita di peso portage mi

In sovrappeso Per poter dire che tra le due diete dimagranti vi fosse poca differenza, il team di ricerca guidato dal prof. Christopher Gardner ha seguito e monitorato un gruppo di circa adulti la maggioranza donne che erano tra i 7 e i 45 chili in sovrappeso quando hanno intrapreso una dieta a basso contenuto di grassi o a basso contenuto di carboidrati per un anno. I partecipanti avevano un'età compresa tra i 18 e i 50 anni.

tagliare il grasso per perdere peso l allattamento al seno aiuta a perdere il grasso della pancia

Stessa perdita di peso In base ai dati raccolti, i ricercatori hanno scoperto che entrambe le diete hanno provocato una simile perdita di peso. Tuttavia, dall'analisi dei dati, Gardner e colleghi non hanno potuto ottenere nuove informazioni sul motivo per cui alcune persone sembrano perdere più peso di altre, indipendentemente dall'approccio che adottano. L'approccio alla dieta Durante lo studio, ai partecipanti non è stato detto di contare le calorie, ma piuttosto di limitare l'assunzione di grassi o l'assunzione di carboidrati.

I partecipanti sono invece stati invitati a cucinare il più possibile per se stessi, a fare uno spuntino in meno, a mangiare con la famiglia e gli amici ed evitare di cenare mentre si guarda la TV. Oltre a questo dovevano evitare zuccheri e cereali raffinati ma, al contrario, mangiare molta verdura e preferire cibi integrali ogni volta che era loro possibile.

tagliare il grasso per perdere peso body en fit 24 ore fatburn review

I risultati delle diete dimagranti Alla fine del periodo di studio, i ricercatori hanno osservato un'ampia gamma di risultati. Per esempio alcune persone hanno perso fino a 27 chili, mentre altri ne hanno guadagnati fino a 9.

Anche i test genetici non hanno fatto luce sul perché qualcuno perde peso e invece qualcuno lo guadagna — indipendentemente se si segue l'una o l'altra dieta.

Allo stesso modo, non sono stati utili gli esami del sangue per monitorare i livelli di insulina, i quali non hanno identificato alcuna predisposizione metabolica alla perdita o al guadagno di peso durante la dieta.

Come funziona la ricomposizione corporea?

In linea generale, alla fine dello studio, i ricercatori non hanno praticamente trovato differenze tra le due diete: in media, la perdita di peso tra i partecipanti che seguivano la dieta a basso contenuto di carboidrati era di quasi 6 chili alla fine dell'anno.

Tra le persone che seguivano la dieta povera di grassi, la perdita di peso era pari a circa 5,5 chili.

tagliare il grasso per perdere peso set dimagrante shaklee paling berkesan

In definitiva, il modo migliore per dimagrire è quello di affidarsi a una dieta consigliata da un nutrizionista esperto e qualificato, evitando il fai da te o i rimedi 'miracolosi' sbandierati da certe pubblicità. I risultati completi dello studio sono stati pubblicati sul Journal of American Medical Association.

  • La maggior parte delle persone che cercano di perdere peso vogliono un corpo tonico.
  • Per perdere peso è inutile tagliare i grassi, bocciate le diete low-fat - Il pasto quotidiano